7600 volte Tutolo. L’ex sindaco di Lucera entra in Consiglio Regionale

L’ex primo cittadino di Lucera Antonio Tutolo è ufficialmente un nuovo consigliere regionale, al fianco del Presidente rieletto Michele Emiliano, che ha battuto con diversi punti di scarto il suo avversario di centro destra Raffaele Fitto, e che si prepara nuovamente a guidare la Puglia sino al 2025. Quella di Tutolo è sicuramente una grandissima vittoria, per Lucera, ma per tutti i Monti Dauni, terra che l’ex sindaco lucerino conosce molto bene e intende valorizzare al meglio nei prossimi cinque anni. Partito dal basso, Tutolo è stato l’uomo della “Pagnotta” e di “Piazza Pulita”, colui che qualche tempo fa riuscì a mandare a casa decenni di vecchia politica con simpatici ma efficaci slogan e con l’importante arte del saper fare e saper ascoltare. Tutolo prima di essere un politico è un uomo, un uomo del popolo, una figura carismatica in cui molti si rispecchiano, il modello pulito di una società che funziona. Durante il periodo del lockdown a causa del Coronavirus, ha avuto modo di rafforzare indubbiamente la sua posizione e visibilità soprattutto grazie all’utilizzo dei social network, grazie ai quali è in contatto quotidiano con i suoi cittadini e followers. Opera che gli ha dato grande popolarità, ma che gli è costata non pochi avversari, anche nella sua Lucera. Qualche tempo fa rinunciò alla poltrona da sindaco per scommettere su una vittoria alla Regione, mettendo tutto in mano al Giuseppe Pitta, che proprio in queste ore si sta giocando un posto da primo cittadino nella città federiciana. Dopo l’annuncio ufficiale e la candidatura in consiglio regionale, Tutolo ha incassato commenti e reazioni, non tutte positive. Alcuni hanno continuato a seguirlo, altri no. Ma molti, e non solo lucerini, si sono innamorati di questa figura, e oggi sono i suoi più accaniti sostenitori. “Per me la poltrona da sindaco poteva essere molto comoda, soprattutto per i prossimi 4 anni. Ma ho deciso di rinunciare perchè intendo lottare per i diritti della nostra gente. Serve chi ci rappresenta, altrimenti non risolveremo mai nulla. Spero di farcela”, ha detto all’indomani della sua candidatura in Regione. Al di là dei problemi di Lucera, che non stiamo qui ad elencare, vanno riconosciute la forza, la dignità, l’onestà e la caparbietà di un uomo che ha sempre fatto dei valori il suo credo. E oggi in politica, al di là delle chiacchiere o dei comizi elettorali, trovare chi crede realmente nei valori è davvero difficile.

Tutolo dunque va in Regione, con una barca di oltre 7600 voti. Un dato storico per un uomo della zona. Ci va con la carica e l’energia che lo contraddistinguono, con la forza di un ventenne che non è stanco di urlare le sue ragioni e quelle della sua terra. Lo farà anche a via Capruzzi. Per Lucera. E per i Monti Dauni. Ecco perché solo per questo merita rispetto e stima. Tanti auguri Antonio. Anche in Regione, FALL FA CAPAC.

L’editore del Veltro Leonardo D’Alesio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *