Castelnuovo segue il modello Biccari. Presentato il progetto “Cooperativa di comunità”

Castelnuovo della Daunia segue il modello Biccari. Il piccolo comune dei Monti Dauni, rappresentato dal primo cittadino Guerino De Luca (foto a sinistra), fa parte dell’associazione “Borghi Autentici d’Italia”, e sta mettendo in campo una serie di azioni per promuovere lo sviluppo del territorio partendo dalle comunità. Ed è proprio su questo concetto che è incentrato il progetto da cui Castelnuovo intende ripartire. Lo farà prendendo esempio dai comuni virtuosi come Biccari, il paese che Gianfilippo Mignogna ha trasformato in meno di un decennio. Nella costruzione di quest’opera, senza dubbio meritoria, De Luca dovrà essere bravo a sensibilizzare le fasce giovanili, spiegando attentamente i nuovi processi da innescare per garantire sviluppo ed occupazione attraverso l’importanza di opere come questa. Per questo motivo, Domenica alle ore 16.30, presso il teatro “L. Zuppetta”, ha presentato questo disegno, ospitando nel suo comune proprio Gianfilippo Mignogna, il quale ha parlato della sua esperienza con la Cooperativa di comunità biccarese, che oggi ha superato la soglia dei 200 soci. A Castelnuovo l’idea di una Cooperativa di comunità potrà essere il trampolino di lancio per l’intero territorio dei tre casali, che nei mesi scorsi ha costituito l’Unione dei Casali Dauni. Guerino De Luca ci crede fortemente, e farà di tutto per promuovere sempre più programmazioni di questo tipo, anche perchè il 2019 per il paese è l’anno delle comunali e il giovane sindaco è già sulla griglia di partenza per ripresentarsi alla guida del paese. Quasi di sicuro, e salvo sorprese, si ricandiderà, e con le carte giuste, riucirà ad indossare ancora lafascia tricolore. Ma per le comunali di Maggio bisognerà ancora attendere, e per il momento, De Luca è contrantato sul progetto della Cooperativa di Comunità: “Insieme possiamo costruire qualcosa di importante per Castelnuovo” – ha detto il primo cittadino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *