Coronavirus / L’ultimo Decreto si chiama ‘Cura Italia’. Ecco le misure

Per fronteggiare ancor più l’emergenza nazionale generata dall’espandersi del Coronavirus, il Governo emana l’ennesimo decreto del mese di marzo. Si chiama decreto “Cura Italia”, ed è stato presentato in conferenza stampa dal premier Giuseppe Conte insieme ai ministri dell’Economia Roberto Gualtieri e del Lavoro Nunzia Catalfo. Esso prevede in sintesi:

  • il bonus baby sitter, con decreto parentale di 15 giorni;
  • sospensione dei licenziamenti dal 23 febbraio in poi;
  • la cassa integrazione in deroga anche per aziende con un dipendente;
  • 10 miliardi a sostegno dei lavoratori con ammortizzatori sociali estesi a tutti, coprendo anche gli autonomi: per loro un assegno di 600 euro per il mese di marzo;
  • Slittamento delle scadenze fiscali di Iva e Irpef (la data era quella di oggi).
  • Tra gli aiuti a famiglie e lavoratori, anche provvedimenti come la sospensione delle rata del mutuo sulla prima casa per chi non riceve lo stipendio in questi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *