Incidente sulla Statale 17. Identificato il corpo dell’uomo carbonizzato

Un incidente stradale causato da un malore del conducente. E’ questa la prima ricostruzione dei Carabinieri sul bruttissimo fatto avvenuto alle prime ore di questa mattina sulla Statale 17, nei pressi del Borgo Carignani. Sul posto sono immediatamente accorsi i Vigili del Fuoco, che hanno spento l’incendio provocato dall’auto, una Peugeot 206, e ritrovato il corpo del conducente totalmente carbonizzato. Con l’arrivo dei Carabinieri delle stazioni di Foggia, Lucera, Volturino e Motta Montecorvino, sono subito partite le indagini ed è stato identificato il cadavere. Si tratta di Mario Mucci, 56 anni, agricoltore originario di Castelvetere (BN). Non era sposato e non aveva figli. L’uomo viveva in una campagna tra Castelvetere e San Bartolomeo in Galdo, e lavorava in un’azienda agricola tra Lucera e Foggia. E’ probabile che, nel percorrere la statale 17 in direzione Lucera, per raggiungere il posto di lavoro alle ore 6.00 circa, sia stato colto da un malore, non controllando più l’auto che è uscita fuori strada, finendo in un terreno, e incendiandosi. Immediatamente scongiurata l’ipotesi omicidio o suicidio. Sulla brutta vicenda, continuano le indagini dei Carabinieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *