ISC Monti Dauni: il nuovo Preside è Cassio Izzo

Si chiama Cassio Izzo il nuovo Dirigente Scolastico dell’ISC “Monti Dauni”. 47 anni, campano, della provincia di Caserta, professore di Diritto ed Economia negli Istituti Superiori. Guiderà i 5 plessi dell’Istituto Comprensivo, ovvero Celenza Valfortore, sede centrale, San Marco la Catola, Carlantino, Motta Montecorvino e Volturino. Dalle prime impressioni, il nuovo Dirigente appare entusiasta di questo nuovo incarico, che dovrà portare avanti in maniera instancabile, proprio come la donna che lo ha preceduto, l’energica prof.ssa Manella, oggi in pensione, che da queste parti sarà ricordata a lungo come la Dirigente che ha cambiato in positivo il concetto di Scuola, affiancandolo all’amore per il territorio, senso civico e valori sani, in modo da garantire futuro a questi borghi.
“Sono qui da poco tempo – dice Izzo – e non conosco ancora bene la zona, ma ho avuto modo di ascoltare i primi pareri dei docenti, i quali mi hanno parlato molto bene della Dirigente Rosa Manella. Lei, essendo della zona, conosceva e conosce molto bene il territorio. Per me ci vorrà un pò più di tempo, ma le prime impressioni sono tutte positive. Ci sono i presupposti per lavorare bene”.
Il Dirigente Cassio Izzo arriva alla Dirigenza dell’ISC Monti Dauni in quello che potrebbe essere l’ultimo anno con lo scenario scolastico attuale. Con il ridimensionamento, infatti, dal prossimo anno potrebbe chiudere il plesso di Motta Montecorvino (i cui alunni si sposterebbero nel plesso più vicino) con l’accorpamento di Pietramontecorvino, che potrebbe rientrare nell’Istituto “Monti Dauni”, staccandosi dal “Mandes”, e guadagnarsi così la presidenza, essendo il comune più popolato. Ma per il momento, restano solo ipotesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *