MOTTA / Conto alla rovescia per la Passio Christi. Il grande evento religioso presentato in Provincia

Si è tenuta giovedì 4 Aprile, presso la Sala della Ruota di Palazzo Dogana a Foggia, la conferenza stampa di presentazione della Passio Christi di Mottta Montecorvino, la sacra rappresentazione che mette in scena vari momenti della vita terrena di Gesù, dai miracoli alla crocifissione, e che accoglie nel suggestivo borgo dei Monti Dauni sempre più visitatori.
L’evento, che conta 150 figuranti, gode del patrocinio del Comune e della Parrocchia San Giovanni Battista, oltre che della Provincia di Foggia e dell’Unpli Puglia, l’associazione nazionale della Pro Loco italiane. La presentazione della Passio Christi si è aperta con le parole del consigliere provinciale Rosario Cusmai, che ha sottolineato l’importanza di eventi come questo che accrescono e rivitalizzano i borghi dei Monti Dauni. “Siamo onorati di poter rappresentare a livello provinciale una manifestazione di questa caratura. Domenica 14 Aprile sarò anch’io a Motta per ammirare il livello qualitativo di un grande evento come questo”, ha detto. Dopo i saluti, la parola è passata al sindaco di Motta Domenico Iavagnilio, il quale ha sottolineato la forza e la coesione di una comunità intera che si stringe attorno a quello che è diventato l’evento dell’anno, e che chiama una nutritissima folla di fedeli provenienti da gran parte della provincia. “Ci stiamo attrezzando al meglio per ricevere i tantissimi visitatori – ha detto il primo cittadino – Abbiamo diverse richieste da gruppi di camperisti e non solo. Ci faremo trovare pronti ad accogliere chi viene a visitare il nostro paese. Per noi è motivo d’orgoglio, e questo è merito di tutti coloro che danno una mano. Perciò ringrazio davvero tutti”.
Tra gli altri interventi, anche quello del parroco di Motta Don Sergio Di Ruberto, che ha sottolineato la valenza pedagogica dell’evento: ”Lavorare insieme significa condividere dei valori, e grazie a questo evento si riesce a portare la parola di Dio per la strada, facendola arrivare a tutti, dai più grandi ai più piccoli. E questo è molto importante”. A spiegare la parte tecnica dell’evento, dalla sceneggiatura alle scenografie, passando per il ricchissimo cast è stato Leonardo D’Alesio: “Ci tengo a ringraziare il Presidente della nostra associazione Pasquale Vitarelli e le tantissime persone che stanno lavorando dietro le quinte. Loro non si vedono, ma ci sono, e senza di loro, non sarebbe la stessa cosa”. L’incontro si è chiuso con le parole del Presidente della Pro Loco di Motta Angela Ventura, che ha ricordato che quello della Passio è un evento che allarga il proprio raggio anche agli altri comuni. Basta penare a buona parte del cast, dove si possono contare presenze da Lucera, San Bartolomeo in Galdo, Volturino e altri paesi dei Monti Dauni. Un appuntamento da non perdere, Domenica 14 Aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *