MOTTA / Quasi terminati i lavori al campo sportivo “San Giovanni Battista”

Il rettangolo di gioco ha ormai preso forma. Ingolosisce già gli appassionati. Riaccende ricordi calcistici impolverati e nascosti da anni nel cassetto dei sogni. A Motta Montecorvino presto si potrà tornare a giocare il calcio a 11 tra le mura di casa, e magari tornare a militare in un campionato professionistico di categoria. Da anni in paese manca la squadra locale. Un’avventura che potrebbe ricominciare con l’ormai prossima fine dei lavori. La zona intorno alla struttura è stata interamente risanata, con la creazione di un muro che contrasterà il dissesto idrogeologico. Riassettati anche gli spogliatoi e l’intero impianto di illuminazione. Allargata la metratura del rettangolo di gioco. Realizzati anche i parcheggi all’ingresso. Lo stadio locale oggi ha tutto un altro volto. Manca solo l’ultima fase, quella della semina dell’erba naturale (programmata ad inizio primavera) e la collocazione di porte e panchine. Dopodichè il prato verde sarà completo, pronto per la pratica sportiva.
Il nuovo stadio comunale “San Giovanni Battista” sarà un piccolo gioiello, uno dei più belli dell’intero comprensorio – fa sapere l’amministrazione comunale, che nei prossimi mesi dovrà iniziare un’opera di sensibilizzazione per mettere su una società di calcio locale. Per il momento, a parte qualche disponibilità, non c’è stato ancora nessun serio interessamento da parte di esperti e appassionati di calcio per l’iscrizione al prossimo campionato di terza categoria. I giovani calciatori di Motta sono tutti impegnati in “trasferta”. Chissà che con un prato verde non diventi tutto più facile, e anche in paese, dal prossimo settembre, si torni finalmente a giocare. (L.D.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *