ROSETO V.RE / Solito inverno, soliti problemi. La sp 130 resta un colabrodo senza segnaletica

Come era previsto, con l’arrivo delle prime piogge invernali e della fitta nebbia, tornano i problemi relativi alla viabilità. A Roseto Valfortore, uno dei comuni più lontani dal capoluogo di provinicia, le strade sono sempre più impraticabili. In questi giorni, a causa della nebbia sulla Strada Provinciale 130, tra Roseto ed Alberona, diventa difficile guidare. I disagi sono notevoli, anche per la mancanza di segnaletica orizzontale. Il sindaco del piccolo centro Lucilla Parisi chiede alla Provincia il rifacimento delle linee e si appella al nuovo Presidente Nicola Gatta: “Dopo i vari appelli fatti alla Provincia anche per una sistemazione provvisoria del manto stradale o della segnaletica orizzontale, ancora non riusciamo ad avere ciò che ci spetta di diritto – dice il primo cittadino – In questo periodo la nebbia è presente quasi tutti i giorni, e l’assenza della striscia mediana impedisce ai nostri cittadini di tornare a casa tranquilli. Per non parlare degli agricoltori impegnati nei campi, che a cusa del fango sulla carreggiata, rischiano incidenti. Lascio immaginare in che condizioni ci troviamo. E’ impensabile che si debba elemosinare anche la striscia. Se si continua così, stavolta saremo costretti a manifestare davanti alla sede della Provincia. Ci sembra l’unico modo per essere ascoltati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *